News ed Eventi

Nuovo Rapporto FRA: BUSINESS E DIRITTI UMANI – QUALI IMPATTI E I POSSIBILI RIMEDI

08/10/2020

Il 5 ottobre è stato pubblicato l’ultimo rapporto dell’Agenzia per i Diritti Fondamentali dell’Unione Europea (FRA) sull’impatto dell’attività di impresa sui diritti umani. Quest’ultima, infatti, può produrre ripercussioni rilevanti non solo sui consumatori, i lavoratori e i contractor della filiera produttiva, ma anche su intere comunità e sull’ambiente. Non è la prima pubblicazione sul tema: già nel 2017, l’Agenzia aveva reso disponibile sul suo sito il report “Improving access to remedy in the area of business and human rights at the EU level”.

Il rapporto appena pubblicato è il risultato di una ricerca svolta dai partner nazionali di FRA in sette Paesi dell’Unione, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia e Svezia. La Fondazione “Giacomo Brodolini” – antenna di FRA per l’Italia – ha curato il report italiano che verrà pubblicato a breve, conducendo interviste con professionisti legali nell’ambito della difesa dei diritti dei consumatori e delle comunità contro gli abusi e le violazioni dei diritti fondamentali perpetrati dalle imprese italiane, in Italia e all’estero.

Focus di questo nuovo rapporto sono i rimedi a disposizione dei soggetti lesi per segnalare eventuali violazioni e ottenere una riparazione del danno subito. Infatti la maggior parte delle persone intervistate considerano i rimedi attualmente esistenti insufficienti a tenere conto della realtà e della complessità delle controversie che interessano le grandi corporations. In molti casi, ad essere coinvolte sono società multinazionali con strutture complesse fondate su reti di imprese affiliate e catene produttive estese su vari Paesi. Il rapporto, inoltre, include le raccomandazioni dell’Agenzia ai policy-makers europei e nazionali, finalizzate all’adozione di misure che promuovano la responsabilità sociale delle imprese e il rispetto dei diritti fondamentali sul territorio dell’Unione e nei Paesi terzi.

Link alla presentazione del rapporto

Link al rapporto comparato di FRA