Progetti

Rest@W - Ridurre lo stress sul lavoro

Il progetto Rest@W raccoglie le misure di prevenzione e contrasto allo stress lavoro nelle PMI di otto paesi europei
Partner: 
AFEOSZ Coop (HU)
CGPME Confédération générale des petites et moyennes enterprises (FR)
CNA Confederazione Nazionale dell’artigianato e della Piccola e Media Impresa (IT)
CNSLR-Frăția Confederația Națională a Sindicatelor Libere din România-Frăția (RO)
Confederación Empresarial do Sociedades Laborales de España (ES)
Diesis Coop (BE)
Force Ouvrière (FR)
Genikí Synomospondía Ergatón Elládos (GSEE)
INE GSEE (GR)
LIGA Független Szakszervezetek Demokratikus Ligája (HU)
MaSZSZ Magyar Szakszervezeti Szövetség (HU)
MOSzs Munkástanácsok Országos Szövetsége (HU)
UGT Uniao General de Trabalhadores (PT)
UGT Unión General de Trabajadores (ES)
Capofila del progetto: 
Periodo: 
dal 2015 al 2016

Il progetto Rest@W mira ad indagare la diffusione delle misure di prevenzione e contrasto allo stress lavoro correlato nelle PMI di otto paesi europei (Italia, Portogallo, Spagna, Francia, Romania, Ungheria, Lituania, Grecia), contribuendo a sviluppare approcci innovativi e partecipativi.

In particolare, il progetto prevede:

-          una ricerca documentaria sullo stato di attuazione dell’Accordo europeo dell’8 aprile 2004 sullo stress lavoro-correlato e della Direttiva Quadro 89/391/EEC sulla sicurezza e salute sul lavoro con riferimento a pratiche, approcci e strategie di implementazione adottati nei paesi analizzati a livello nazionale e aziendale;

-          una indagine sul campo attraverso questionari e focus group mirati ad approfondire l’effettivo livello di conoscenza dell’accordo e le caratteristiche delle misure di prevenzione/gestione dello stress lavoro correlato adottate nelle PMI, con un focus sulle modalità di coinvolgimento di lavoratori e rappresentanti dei lavoratori;

-          attività di comunicazione, da realizzarsi tramite tre seminari internazionali, una conferenza finale, e strumenti di comunicazione informatici.

Il progetto prevede due principali output: un Handbook, che restituisce nel dettaglio i risultati della ricerca documentaria e sul campo, e un Toolkit contenente raccomandazioni pratiche rivolte ad aziende, rappresentanti dei lavoratori e policy maker sulle possibili strategie per prevenire/contrastare lo stress lavoro correlato nelle PMI.

La Fondazione Giacomo Brodolini ha il compito di costruire gli strumenti di ricerca, e realizzare l’Handbook, coordinando il lavoro dei partner a livello nazionale ed elaborandone i risultati.

Foto via Flickr/Doug Geisler