Promuovere istruzione, formazione e competenze in bioeconomia

Periodo
-
Partner
Empirica (Germany)
Fondazione Giacomo Brodolini (IT)
Capofila del progetto
Deloitte

L'obiettivo principale dello studio Promoting education, training and skills across the bioeconomy è quello di contribuire allo sviluppo di contenuti, metodi, strumenti e strutture per l'istruzione e la formazione per accrescere la rilevanza della bioeconomia in settori di studio come l'agricoltura, la silvicoltura, la pesca, l'acquacoltura, gli studi marini e ambientali, nonché nelle scienze e nei sistemi alimentari, nella bioingegneria e in altre discipline relative al settore biologico.

Più in particolare, lo studio mira anche a fornire una panoramica delle attuali disponibilità di formazione e istruzione a diversi livelli in bioeconomia, e a valutare bisogni attuali e futuri (2030 e 2050) per profili e competenze professionali, definendo la domanda di formazione ed educazione ancora non soddisfatta.

Inoltre, lo studio mira a sostenere l'aggiornamento e lo sviluppo della formazione e dell'istruzione professionale in bioeconomia per soddisfare le future esigenze del lavoro e per favorire la diffusione di una bioeconomia sostenibile e circolare.

Lo studio si compone delle seguenti task:

Coordinamento generale
Lavoro analitico e relazioni: università, istruzione superiore e programmi di ricerca
Lavoro analitico e relazioni: istruzione e formazione professionale (IFP)
Lavoro analitico e relazioni: formazione all'imprenditorialità
Workshop partecipativi (organizzati virtualmente)
Conferenza finale

La Fondazione Giacomo Brodolini sta coordinando la task sull'analisi dell'IFP e svolge le seguenti attività:

Identificare, mappare e analizzare lo stato dell'arte dell'IFP rilevante per la bioeconomia;
Analizzare i bisogni immediati di capacità umana con una proiezione al 2030 – 2050;
Sviluppare raccomandazioni, soluzioni, modelli e programmi di studio per educare e formare professionisti dotati delle competenze richieste da una bioeconomia in evoluzione, circolare e sostenibile.

FGB sta lavorando anche ad altre task della ricerca ed è responsabile di quattro paesi su dieci tra i casi studio: Bulgaria, Estonia, Italia e Lettonia.

Il gruppo di ricerca di FGB è composto tra gli altri da Līga Baltiņa, Terence Hogarth (gruppo di ricerca principale), esperti di bioeconomia dell'Università Sapienza (coordinati da Piergiuseppe Morone) e altri ricercatori ed esperti nazionali.