Progetti

I Laboratori Aperti della Regione Emilia-Romagna

Partner: 
Cidas
ETT
Fondazione Flaminia
MBS
Capofila del progetto: 
Periodo: 
2019

Nell’area di innovazione si amplia la rete degli hub gestiti dalla Fondazione con l’aggiunta di cinque nuovi centri. L’operazione si colloca all’interno della strategia di sviluppo urbano della Regione Emilia Romagna, che attraverso l’Asse 6 per le Città Attrattive e Partecipate del POR FESR 2014-2020 ha stanziato quasi 30 milioni di euro per la realizzazione di dieci laboratori aperti nei capoluoghi di provincia della Regione.

I Laboratori Aperti puntano sull’incontro tra cittadini, imprese, studenti, pubblica amministrazione, mondo della ricerca e terzo settore per la creazione di nuovi prodotti, servizi e opportunità.

Cinque sono i Laboratori la cui gestione è stata assegnata alla Fondazione Giacomo Brodolini, come capofila: Modena, Ferrara, Piacenza, Forlì e Ravenna.

I luoghi fisici che li ospiteranno sono molto diversi, come molto diversi sono i contesti cittadini in cui essi si collocano. Anche in relazione a questo variano le tematiche specifiche delle attività

Modena – Cultura, spettacolo e creatività
Ferrara – Turismo sostenibile e mobilità
Piacenza – Logistica e mobilità sostenibile
Ravenna – Fruizione turistica dei beni culturali e del territorio
Forlì – Cultural heritage e cittadinanza attiva

Questi centri per l’innovazione sono attrezzati con tecnologie all’avanguardia al servizio della ricerca e dello sviluppo innovativo.

Il progetto è nella sua fase di start up, con il laboratorio di Modena inaugurato e attivo e nelle prossime settimane con l’avvio delle attività anche negli altri quattro.

Progetti correlati