Le biblioteche di Torino ripartono con Bogia, la "bicicletta culturale"

È appena partita una nuova iniziativa nell'ambito del progetto Torino cambia - Le biblioteche del Comune di Torino coordinato dalla Fondazione Giacomo Brodolini, che prevede la riqualificazione e l'organizzazione di incontri in 18 biblioteche civiche della città tramite i fondi del Piano nazionale di ripresa.

Insieme a stakeholder pubblici e privati e sotto la guida del designer Patrick Hubmann, la cittadinanza avrà l'opportunità di contribuire in maniera diretta alla progettazione e alla realizzazione del "Bogia" ("muoviti!", in dialetto piemontese), un rimorchio ecologico multifunzionale che nei prossimi tre anni porterà le attività delle biblioteche nelle circoscrizioni 3, 4 e 5 della città di Torino.

Il progetto vede coinvolte, in particolare, le Biblioteche civiche Carluccio e Cognasso e il Punto di servizio bibliotecario I ragazzi e le ragazze di Utøya, in quanto punti d'incontro e di realizzazione delle attività.

La progettazione del "Bogia", una vera e propria "bicicletta culturale", si inserisce nel più ampio obiettivo di favorire un dialogo fra cultura e territorio e rendere le biblioteche degli spazi di aggregazione accoglienti e inclusivi, raccontando la Torino che cambia insieme alle comunità locali. 

Per saperne di più